Bacillus Cereus

Bacillus Cereus | Video

Il Bacillus cereus è un batterio, bastoncino aerobio, mobile e produttore di spore. Cresce tra i 10° e i 55° Centigradi.

Dove è possibile trovarlo?

Trattandosi di un microrganismo obiquitario, possiamo trovarlo nel suolo e nell'acqua.
Può essere presente nei seguenti alimenti: in riso, pasta, carne, latte in polvere, vegetali e dolciumi. Può essere altresì riscontrata la presenza del batterio anche nelle creme.
Microlife Lab adotta i più recenti metodi per rilevare la presenza di ceppi patogeni.

Il Bacillus cereus produce due tossine

  • tossina diarroica, sensibile al calore (causa diarrea);
  • tossina emetica, stabile al calore (causa vomito).

La sindrome diarroica

Causa lieve nausea, dolori addominali e feci acquose. I sintomi si manifestano in genere entro le 8-16 ore dall'ingestione di alimenti che contengono le tossine. Tali sintomi possono durare dalle 6 alle 12 ore.

La sindrome emetica

Qui i sintomi sono del tutto simili alla gastrointerite stafilococcica. E' possibile quindi riscontrare nausea, febbre, diarrea, cefalea e stanchezza.

Microlife e miglioramento della qualità del riso bollito nei sushi restaurant

Microlife Lab, in patnership con un noto studio di consulenza igienica nel settore ristorazione, sta lavorando ad una nuova procedura per la gestione del riso bollito, in modo tale da minimizzare l'insorgenza del Bacillus Cereus.

Misure standard di prevenzione

Nell'articolo "Sicurezza alimentare per la tua cucina" presente sul nostro sito, abbiamo illustrato le principali linee guida per la tutela dei cibi, ricordando che il cibo è "naturalmente" ricco di microrganismi potenzialmente nocivi, quindi è fondamentale adottare delle precauzioni per evitare contaminazioni microbiche che possono dar luogo a tossinfezioni alimentari.
Nel caso del Bacillus cereus ecco quali sono i principali metodi di prevenzione:

  • rispetto delle norme igieniche;
  • consumare nel più breve tempo possibile gli alimenti preparati;
  • non conservare gli alimenti a temperatura ambiente.

Conoscendo quindi quali siano i presupposti della proliferazione del Bacillus cereus è possibile ridurre a zero i rischi rispettando le indicazioni fornite in questo articolo.